Concluso il progetto Les Choristes

Saper eseguire facili melodie con il flauto dolce e saper cantare in modo intonato ad una o più voci. È stato questo uno degli obiettivi del progetto  “Les Choristes” che ha previsto n.15 incontri (n. 2 incontri settimanali di 2 ore ciascuno per un totale di n. 30 ore) con bambini frequentanti le classi terze e quarte della scuola primaria dell’istituto Comprensivo Pascoli.
Oltre a favorire l’aggregazione del  cantare e suonare insieme e lo sviluppo della musicalità e delle competenze nel “sapere”, “saper fare” e “saper comunicare”.                 Ciascun incontro è stato articolato su tre momenti: l’apprendimento del linguaggio musicale specifico; lo sviluppo delle relative capacità di espressione musicale intese in modo globale e alimentate attraverso la psicomotricità

Il modulo ha  sviluppato inoltre l’aspetto comunicativo ed espressivo proprio dell’educazione musicale facendo musica insieme. Attraverso l’attività di canto corale, per il giusto utilizzo della voce come espressione musicale, e  musica strumentale (utilizzo dello strumentario Orff per l’elemento  ritmico e uso del flauto dolce per l’acquisizione dell’elemento melodico), improvvisando e rielaborando brani musicali vocali e strumentali, utilizzando sia strutture aperte, sia semplici schemi ritmico-melodici si è  costruito un piccolo repertorio.

Il laboratorio conclusivo ha visto la partecipazione attiva dei bambini in un luogo magico della città, Casa Cava, e si è realizzata una  esperienza musicale attraverso l’esecuzione pubblica del repertorio strumentale e vocale acquisito. I piccoli protagonisti hanno realizzato la colonna sonora di un video sulla città di Matera.

Teresa Urgo