Spazio Ragazzi Incontro con Kedros

 A scuola abbiamo incontrato la fantastica autrice de “La leggenda di Robin”. L’autrice, dallo pseudonimo Elena Kedros, è stata molto disponibile e pronta a rispondere a qualunque nostra incognita. Con i divertenti laboratori di parole e con le attività legate alla stesura di una storia, abbiamo conosciuto il carattere amorevole, energico, entusiasta e gentile di Elena Kedros. L’autrice ha stimolato la nostra fantasia e, dopo tante risate, ha firmato i nostri libri con dediche di accompagnamento. È un grande esempio da seguire, in quanto ci ha spiegato come lei abbia sempre dato un senso  concreto ai suoi sogni nel cassetto.  Per concludere questo incontro, abbiamo fatto una foto ricordo con la Kedros, una grande sceneggiatrice della Disney.
Sara Nicoletti IF
Abbiamo incontrato in classe  l’autrice del libro “La leggenda di Robin”. L’autrice, dallo pseudonimo

 Elena Kedros, si è presentata e noi le abbiamo posto alcune domande riguardo al libro e alla sua carriera. Elena Kedros ci ha spiegato come è nato il libro e ci ha fatto cimentare nel ruolo di scrittori, attraverso un’attività molto bella e coinvolgente. Siamo riusciti, così, a scrivere delle storie utillizzando la nostra fantasia. La scrittrice ci ha presentato altri libri scritti da lei che ci hanno interessato molto e ha fatto l’autografo sui nostri testi. È stata un’esperienza
molto bella perché abbiamo sperimentato come sia divertente, ma anche molto impegnativo,  essere una scrittrice e abbiamo trovato risposte alle curiosità sul libro letto e sulla scrittrice.
Annalisa Paolicelli  IF

Noi ragazzi della 1C abbiamo  incontrato la scrittrice Elena Kedros e ci siamo divertiti molto. Appena è arrivata, si è presentata in modo simpatico stringendo a tutti la mano e noi le abbiamo fatto molte domande: come è nata la sua passione per la scrittura, quanti libri ha scritto…

Poi ci ha raccontato la sua storia e ci ha detto che ha molti pseudonimi, uno per ogni casa editrice per cui scrive. Il suo vero nome è Paola, ma il suo cognome è ancora un mistero. Abbiamo fatto dei giochi divertentissimi, alla fine ci ha autografato il libro e ci ha fatto una dedica.  E’ stata una giornata magnifica!

Morena Sacco Classe I C

Giorni fa  ci ha fatto visita Elena Kedros, l’autrice  del nostro libro di narrativa “La Leggenda di Robin”. Abbiamo scoperto che lei si firma Elena Kedros, ma il suo vero nome è Paola. È stato un incontro molto divertente, interattivo e simpatico anche perché non siamo stati lì solo ad ascoltare un discorso, ma abbiamo partecipato attivamente. Siamo venuti a conoscenza del fatto che “La Leggenda di Robin” ha un seguito, cioè due libri: “La Scelta di Robin” e “La Vendetta di Robin”.

Elena/Paola ci ha proposto immediatamente un gioco: avremmo dovuto immaginare e impersonare un mostro; a me hanno affibbiato l’identità di “Mostro Interista”, purtroppo. Nonostante sembrasse un gioco un po’ assurdo, non lo era, anzi! Infatti, dopo aver creato una tabella con quattro colonne, cioè:

Personaggi (io ho suggerito Harry Potter)                                                                  Cambiamenti (qui non mi è venuto in mente nulla)                                                           Luoghi (io ho suggerito un porcile)                                                                                  Scopi (io ho suggerito diventare ricco)

abbiamo mischiato tutto (compresi i mostri, usati come antagonisti) finendo col creare storie PAZZE!

Per finire, abbiamo scritto un elenco di calamità che potrebbero affliggere inaspettatamente la nostra professoressa Marisa Filice, nel corso di una normalissima interrogazione di Italiano (io ho suggerito “Caduta di Meteorite”) e abbiamo concluso con le dediche sui libri. La mia è stata questa:

“A Lorenzo veloce come una freccia

Elena Kedros”

Mi sono divertito molto, con il gioco abbiamo imparato le tecniche usate dagli  scrittori; è stato tutto esilarante e a tutta la classe si è alzato il morale dopo questo incontro.

Lorenzo Saracino, 2^A

Nella classe II A dell’Istituto comprensivo Pascoli di Matera, si è svolto un interessante incontro con l’autore. E’ venuta a trovarci la scrittrice Elena Kedros per parlarci del suo libro “La leggenda di Robin”, che è il testo di narrativa che ci ha fatto adottare la professoressa Filice. E’stata una bella esperienza vedere da vicino e poter fare delle domande all’autrice di un libro letto da tantissimi ragazzi. Grazie a questo incontro abbiamo scoperto che Elena Kedros in realtà si chiama Paola e il suo è solo un nome d’arte.

Molti di noi si sono subito accorti che l’autrice portava al collo un medaglione uguale a quello della protagonista del libro e abbiamo saputo che le era stato donato da bambini a cui il libro era piaciuto molto. Subito abbiamo cominciato a fare tante domande: “Cosa l’ha spinta a diventare scrittrice?”, “Perchè ha deciso di reinterpretare la leggenda di Robin Hood?”, “Perchè nel suo libro Robin è una ragazza?” ecc… Così abbiamo saputo che Elena Kedros ha scelto di scrivere libri perchè era un lavoro che le permetteva di stare a casa e accudire sua figlia, che secondo lei Robin Hood poteva essere vissuto veramente e che è bello reinventare le storie più famose scambiando i ruoli dei personaggi. Dopo aver parlato del libro, l’autrice ci ha spiegato che si possono inventare tante storie nuove anche giocando…Ad esempio prima ha chiesto a tutti i ragazzi di rispondere alla domanda: “Se tu fossi un mostro cosa saresti?” e ci sono state molte risposte divertenti (La regina avvelenatrice, il mostro di Hollywood, l’orco camionista!). Subito dopo Elena Kedros ha disegnato alla lavagna una tabella con tre colonne in ognuna delle quali ciascuno di noi doveva inserire un personaggio, un luogo e uno scopo. Tirando i dadi e e associando i numeri alle voci di ogni colonna, si potevano creare piccoli racconti sempre diversi che poi venivano completati con la comparsa di mostri ideati da noi. E’ stato davvero divertente vedere nascere delle storie quasi per gioco! Quando l’autrice ci ha chiesto “Cosa potrebbe succedere di strano quando la prof interroga?” ci sono state tante risposte divertenti e siamo tutti scoppiati a ridere. Prima di andarsene, Elena Kedros ha voluto scrivere una dedica personalizzata sul libro di ciascuno di noi.

Insomma, è stata proprio una bella esperienza non solo perchè abbiamo conosciuto una scrittrice importante (che ha lavorato anche per la Disney!) ma soprattutto perchè abbiamo scoperto com’è bello giocare insieme a inventare storie, situazioni e personaggi di fantasia.

Marianna Rubino II A